Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
©credits

Wirearchy: un modello ecosistemico basato sulla conoscenza, l’informazione, la fiducia e la credibilità

La terza ed ultima fase dell’analisi sui modelli organizzativi necessitava di una scelta: bisognava decidere se creare un ibrido tra i tre modelli o se semplicemente applicarne uno già esistente senza apportare sostanziali modifiche.

Dopo una lunga riunione tra i membri del gruppo è emerso come il modello a rete della Wirearchy potesse adattarsi perfettamente alla gestione che vogliamo applicare all’interno della nostra fondazione e alla struttura organizzativa e relazionale del sistema educativo che stiamo progressivamente delineando attraverso il Lab.

Wirearchy è un concetto coniato dal social business leader Jon Husband.

Si tratta un modello organizzativo strutturato secondo la distribuzione di rete, un sistema in cui i collegamenti tra gli individui assumono un ruolo di fondamentale importanza, basato sull’informazione, sulla conoscenza, sulla fiducia e sulla credibilità.

E’ un sistema, o meglio un ecosistema, che si propone come evoluzione del tradizionale modello di tipo gerarchico (hierarchy), in cui non esiste una vera e propria gerarchia ma una compartecipazione di conoscenze.

Trovarsi all’interno di questo ecosistema significa sviluppare una chiara comprensione di come essere responsabilizzati porta dei vantaggi all’intero organismo e prepararsi ad un apprendimento continuo, cavalcando il flusso continuo di informazioni (Social Learning). E’ quindi un ecosistema in continuo adattamento rispetto al feedback in tempo reale.

Wirearchy funziona grazie ad un piano operativo strutturato secondo un flusso dinamico bidirezionale, ovvero due gruppi “Communities of prative” e “Work teams” costantemente interconnessi, che si occupano rispettivamente dello sviluppo e della diffusione dei “frutti della conoscenza” (progetti, sistemi, servizi, etc.).

Tutti questi elementi hanno reso la Wirearchy il modello organizzativo più adatto al nostro progetto: presentatolo ai nostri colleghi la decisione è stata unanime.